VILLA LA COSTE, IN PROVENZA IL DESIGN DI LUSSO E’ FIRMATO ANDRE FU

View Gallery
3 Photos
VILLA LA COSTE, IN PROVENZA IL DESIGN DI LUSSO E’ FIRMATO ANDRE FU
thepavillon

A febbraio, nel luxury hotel Villa La Coste, apre il ristorante firmato dall’architetto Andre Fu.

VILLA LA COSTE, IN PROVENZA IL DESIGN DI LUSSO E’ FIRMATO ANDRE FU
thepavillon interior

A febbraio, nel luxury hotel Villa La Coste, apre il ristorante firmato dall’architetto Andre Fu.

VILLA LA COSTE, IN PROVENZA IL DESIGN DI LUSSO E’ FIRMATO ANDRE FU

L’architetto Andre Fu presenterà quest’anno alcuni progetti d’alto profilo fra cui vari ambienti della splendida Villa La Coste, nel cuore della Provenza, un luxury hotel che sorge fra splendidi vigneti. La proprietà comprende già 28 ville più alcuni ambienti comuni, un vasto parco con sculture d’arte ed una Spa, aperta solo l’anno scorso.

il designer, nell’ambito del progetto, ha curato in particolare l’ideazione e la realizzazione della wine cellar, della biblioteca, del bar, del salone centrale e del Pavillon Louise Restaurant. Proprio quest’ultimo spazio punta a stupire più degli altri: è caratterizzato da giochi di vetro e toni neutri sul grigio perla e bianco, scelti da Fu per ottenere un ambiente “…lussuosamente rilassante”.

Per l’accurata selezione delle linee, degli arredi e sul concept in generale del progetto, l’obiettivo del suo lavoro, in concerto con il suo famoso studio AFSO, è stato quello di coniugare la contemporaneità delle forme con l’ambientazione tipicamente provenzale del contesto, il tutto per ottenere un aspetto estremamente elegante e sofisticato.

Hanno partecipato al risultato di Andre Fu opzioni ricercate come il marmo botticino, in tono crema, per assicurare un effetto di luce e spazio in netto contrasto con le essenze invecchiate. Proprio il prossimo febbraio aprirà i battenti The Pavillon Louise Restaurant e alla guida del locale ci sarà lo chef Gerald Passedet, prestigioso nome che a Marsiglia è dietro alle quinte de Le Petit Nice, locale che conta già tre stelle Michelin.

 

 

Photo credit: Richard Haughton

Mostra social
Nascondi social