MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.

View Gallery
6 Photos
MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.
David Salle for Marni_3

MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.
David Salle for Marni_4

MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.
David Salle for Marni_5

MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.
David Salle for Marni_2

MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.
Marni - Runway - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 24: A model walks the runway at the Marni show during Milan Fashion Week Spring/Summer 2018 on September 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Pietro D'aprano/Getty Images)

MODA E ARTE SI INCONTRANO. DAVID SALLE PER MARNI.
Marni - Runway - Milan Fashion Week Spring/Summer 2018

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 24: A model walks the runway at the Marni show during Milan Fashion Week Spring/Summer 2018 on September 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Pietro D'aprano/Getty Images)

Moda e arte si inseguono da sempre in una continua infinita  ricerca  della bellezza e del senso estetico in cui la moda riesce a tradursi e a trasmettere .

Accade così  che  il noto artista americano  David Salle, le cui opere sono esposte nei più noti musei del mondo collabori con Marni,  sempre in  continuo e reciproco scambio con gli esponenti del mondo dell’arte emergenti . La  collezione Marni donna Spring/Summer 2018 , si lascia allora conquistare e si fonde in una perfetta simbiosi di stile e arte, con la sensibilità post moderna dell’artista ,  i cui dipinti sono tipicamente caratterizzati da immagini che si sovrappongono e figure che si contrastano.

Il paradigma estetico della collezione Marni Spring/Summer 2018, volta alla ricerca del bello riflette su capi e silhouette del passato rimaneggiati da una donna del presente, ben si sposa con le fascinazioni nebulose e romantiche ma al contempo di straordinaria potenza di Salle. Marni ha lavorato con David Salle adattando due opere dell’artista, Rob Him of Pleasure del 1979 e The Fourth Since I Came Up del 1980, che con un attento gioco di proporzioni e sovrapposizioni sono diventate stampe pittoriche che prendono vita sull’abito scivolato in seta, sul lungo cappotto-vestaglia e su top bustier destrutturati.

Mostra social
Nascondi social