RISERVA SERAPIAN :I PELLAMI D’ARCHIVIO DIVENTANO OGGI TESORI PRODIGIOSI

Nella prima metà del Novecento Stefano Serapian inaugura a Milano l’Atelier Bespoke di via Jommelli dove produce pelletteria di altissima qualità.

Contestualmente, inizia anche ad acquistare e conservare pellami rari e preziosi, che vengono poi custoditi con ogni cura in attesa del modello giusto. Sono manufatti eccezionali, considerati alla stregua di una vera e propria riserva di vini, e pronti a riposare magari a lungo in Atelier per acquisire ancora più carattere e per affascinare il pubblico très chic. Un tesoro dal passato che arriva a noi intatto e prodigioso.

I modelli Riserva sono la serie in edizione ultra limitata che Serapian ha lanciato con l’Autunno-Inverno 2018/19. E il progetto, dedicato alla clientela maschile, viene riproposto anche per la Primavera-Estate 2019, sempre selezionando alcuni di quei pellami d’archivio.

Per la seconda edizione Riserva, il materiale è un palmellato del 1972, con le goffrature tipiche di quel tipo di lavorazione. La quantità disponibile consente la realizzazione di soli 28 pezzi per tutto il mondo, costruiti utilizzando le shapes della linea Paraggi di valigie, ventiquattrore e porta-documenti.

L’esclusività della pelle, abbinata all’assoluta maestria della lavorazione rende ogni modello Riserva unico e prezioso, un tesoro di artigianalità coniugato all’emozione di creare un ponte temporale tra eccellenze del presente e del passato.

Gli artigiani Serapian, forti dell’esperienza e del saper fare da sempre distintivi dell’atelier, con ognuno del 28 modelli Riserva II realizzano dei capolavori di eleganza, oggetti carismatici, destinati a veri connoisseurs, capaci di tramandare nel tempo un pezzo di storia.

Mostra social
Nascondi social