IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE

View Gallery
9 Photos
IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
bTya7C7U

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
3IrqkZI4

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
o2-pKaEo

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
UXUkgeW0

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
QGR-IIKU

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
rrclTGHo

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
r3GcqPrg

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
s3RFVTGg

IL TEMPIO DEL GUSTO TROVA SPAZIO IN CITYLIFE
peck

Peck aggiunge un  nuovo capitolo alla sua nota storia d’amore per il cibo, inaugurando il nuovo spazio in CityLife: gastronomia, ristorante, enoteca, cocktail bar.

Nel più grande distretto commerciale urbano d’Italia, sotto le torri progettate da archistar internazionali, da un progetto dello studio Vudafieri-Saverino Partners, nasce lo spazio per  il tempio della gastronomia di eccellenza. Peck CityLife si cela in  un padiglione di 300 mq  posto in Piazza Tre Torri e inaugura con esso  anche una nuova formula di ristorazione che ha come tema il mangiare in gastronomia.

Il nuovo ristorante,– 50 coperti, con due carte diverse per pranzo e cena, propone una serie disignature dishes come la costata di manzo, il risotto giallo con ossobuco, la cotoletta alla milanese, e piatti speciali come il lesso, la cassoeula, le carni allo spiedo o il marbré. Speciale la formula degli antipasti: concepiti per la condivisione, consentono di esplorare i must della gastronomia di Peck, come l’insalata russa, il paté, i gamberi in salsa cocktail, il vitello tonnato. Il ristorante in gastronomia permette all’ospite di ordinare fuori carta tutto ciò che è esposto al grande bancone di ingresso.

Anche l’enoteca sbalordisce presentando  una collezione di 150 etichette tra vini e distillati, disposti teatralmente su un’importante parete. La punta dell’iceberg rispetto alle oltre 3 mila etichette – sempre disponibili su ordinazione – che hanno reso il negozio di Via Spadari la migliore enoteca d’Italia.

Appassionati e curiosi potranno farsi consigliare dai sommelier di Peck sia per la mescita sul luogo sia per l’acquisto di bottiglie da asporto. L’enoteca sarà anche teatro di incontri.

L’ultima sorpresa di questa nuova apertura è il banco della cocktail station. Decorato da piastrelle dipinte a mano con un disegno ricavato da una fotografia storica del Peck anni ‘50, propone una carta di cocktail che interpretano sia la storia di Peck sia la contemporaneità.

Mostra social
Nascondi social