NON SOLO MODA: LOEWE AL PHotoESPAÑA

View Gallery
4 Photos
NON SOLO MODA: LOEWE AL PHotoESPAÑA
low5

NON SOLO MODA: LOEWE AL PHotoESPAÑA
low3

NON SOLO MODA: LOEWE AL PHotoESPAÑA
low4

NON SOLO MODA: LOEWE AL PHotoESPAÑA
low6

All’annuale festival della fotografia PHotoESPAÑA ,che si terrà a Madrid durante l’estate  2019 ,  LOEWE FOUNDATION valorizza l’artista francese Hervé Guibert, noto scrittore nei circoli di intellettuali parigini durante gli anni ’80 e scomparso all’età di 36 anni, lasciandosi alle spalle un’importante opera fotografica.

Nato alle porte di Parigi nel 1955, Guibert divenne noto al pubblico come autore della colonna fotografica all’interno del quotidiano francese Le Monde dal 1977 al 1985, e come autore di dettagliati scritti nei quali documentava gli effetti devastanti della sua diagnosi di AIDS in un’epoca in cui la discussione sull’argomento, anche nel suo paese progressista, era molto stigmatizzata. I testi di Guibert’s contribuirono, in Francia, a cambiare l’atteggiamento generale nei confronti della malattia e delle sue vittime.

Guibert dimostra interesse verso la creazione dell’immagine sin da molto giovane, con un approccio gentile ma allo stesso tempo intenso, le fotografie di Guibert rappresentano un’espressione poetica del desiderio dell’artista, dagli autoritratti velati, gli scatti di amici e le intime nature morte. Per la maggior parte scattate in bianco e nero, le sue fotografie si contraddistinguono per la loro composizione e per i sottili riferimenti alle sua scrittura. Guibert colloca i suoi soggetti con sentimento, in modo da trasmettere una precisa sensazione attraverso l’utilizzo di luci e ombre.

La nuova partecipazione di LOEWE FOUNDATION a PHotoESPAÑA rispecchia l’impegno della Maison nella promozione dell’espressione artistica in tutte le sue forme, epoche e confini. Nello specifico, l’esibizione rappresenta il culmine di un’esplorazione del metodo in cui gli artisti affrontano le tematiche dell’identità, genere e sessualità, che ebbe inizio con Minor White nel 2017 e proseguita con la mostra dedicate a Hujar Wojnarowicz lo scorso anno. Per l’edizione 2019, l’attenzione della curatrice, Maria Millán, si sposta verso l’Europa, esaminando un artista che incarna una profonda conoscenza di sé, espressa attraverso inestricabili aspetti della vita e della morte che attribuiscono alla sua esperienza validità universale.

Guibert perde la sua battaglia contro l’AIDS nel 1991 ma, fino a quel momento, si impegna attraverso la propria arte nella sensibilizzazione verso importanti tematiche etiche di libertà e giustizia. Mettendo in risalto l’opera di un artista che mise la propria vita al servizio di una causa sociale più grande, LOEWE intende contribuire alla creazione di consapevolezza nei confronti dei problemi di intolleranza e marginalizzazione che, associati al pericolo della perdita di libertà conquistate faticosamente, persistono ancora oggi in tutto il mondo, anche nelle società più avanzate.

Le 50 immagini che compongono la mostra sono stampe autorizzate dall’organizzazione che gestisce il patrimonio dell’artista ricevute in prestito dalla Maison Européenne de la Photographie.

L’esibizione dedicata a Hervé Guibert sarà in mostra dal 5 giugno al 30 agosto 2019 presso LOEWE Gran Vía (Gran Vía 8, Madrid).

 

Mostra social
Nascondi social