IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO

View Gallery
9 Photos
IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
2-Copia di Courtyard detail_2_Ph.Barbara SantoroU6A4165

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
3 -Copia di 17th century scalone to the piano nobile_1_Ph.Barbara Santoro_U6A5372 (1)

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
4 -Copia di 17th century scalone to the piano nobile_3_Ph. Barbara Santoro

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
4 -Copia di Ph.Roberto Corvaglia DSC9497_Castello_Esterni_20180423

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
5-Copia di Ph.Roberto Corvaglia DSC9526_Castello_Esterni_20180423

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
5-Copia di Western bastion of Castle view from garden_2_Ph-Barbara Santoro_U6A4836

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
6-Copia di Entrance to courtyard_Ph.Barbara Santoro_U6A4874

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
8-Copia di piano nobile(4)_Ph.Barbara Santoro

IL TEMPO SI FERMA E DIVENTA ‘NUOVO’ AL CASTELLO DI UGENTO
14-Copia di Ph.Roberto Corvaglia -20170816__DSC4285 (1)

La punta meridionale della Puglia, custodisce un luogo sospeso tra una dimensione reale e surreale ;il  Castello di Ugento ,luxury boutique hotel .

Concentrato raro e prezioso di storia antica  e moderno sguardo al futuro, qui si vive una dimensione atemporale  nella certezza dell’eccellenza in ogni scelta proposta.

La brezza del vicinissimo Mar Ionio con  le sue acque cristalline,giunge al  Castello per ricordare sempre  all’antico monumento che conserva intatta la magia della sua autenticità ,che è  anche un luogo vivo, dove il design contemporaneo degli interni valorizza la semplice eleganza della pietra leccese, dalla tipica tonalità ambrata, così come gli affreschi originali presenti in alcune sale.

Tutto ci parla di eccellenza; le  9 suite, concepite per offrire il massimo comfort, si affacciano sulla silenziosa corte interna. Dalla terrazza privata dell’appartamento al piano nobile lo sguardo spazia sui tetti della città.

E il tempo che fu  si ferma per lasciare spazio ad emozioni nuove , a un ‘Tempo nuovo’.

La cucina del Ristorante ‘Il Tempo Nuovo’, creata dall’Executive Chef Tommaso
Sanguedolce, insieme al Puglia Culinary Centre, sotto la guida di Odette Fada, House Chef
del Castello di Ugento, è infatti dotata delle tecnologie più avanzate. Corsi
professionali di gastronomia e d’enologia salentina e italiana agli ospiti, e sono accolti gli
studenti del quarto anno del prestigioso Culinary Institute of America.

Il Tempo Nuovo si trova nella corte principale di antico basolato del Castello di Ugento, negli spazi inizialmente adibiti della scuderia. Un luogo di fascino e storia come tutto il resto , i cui lavori di restauro hanno portato alla luce un’ antica torre normanna ora visibile grazie al suggestivo pavimento in vetro. L’ambiente, intimo e raccolto, è caratterizzato da un equilibrio e un’alchimia di  pietre del Castello e la leggerezza del vetro e degli arredi minimali.

Nel Il Tempo Nuovo   l’ executive Chef  Tommaso Sanguedolce,  pugliese di Andria, approda nel 2017 ,dopo prestigioso perigrinare tra esperienze  di grande rilievo in ristoranti e hotel in Italia; per due anni  alla scuola Alma di Parma, fondata da Gualtiero Marchesi, in qualità di chef assistente alla docenza. All’estero, prima in Francia, a Vonnas, con il 3 stelle Michelin George Blanc, poi a Londra presso il ristorante stellato dell’hotel Ritz London.A Dublino come chef consulente di cucina italiana con Luciano Tona per il bistrot di Ross Lewis (già 1 stella Michelin con Chapter One).
L’incontro con i proprietari del Castello , Massimo Fasanella d’Amore e Diana E. Bianchi,  ha coinciso con la volontà di rientrare in Italia per dedicarsi ad un progetto nuovo dalla duplice anima: un ritorno alle origini e alla cultura del territorio filtrato da una tecnica affinata in anni di fine-dining internazionale.
Il ristorante Il Tempo Nuovo propone una ricerca gastronomica rara ,  con vera  primaria esigenza della  qualità delle materie prime e della loro origine locale, per una valorizzazione del territorio e della stagionalità che si evince nella scelta di creare menu sempre nuovi ogni giorno.

La meravigliosa Puglia vanta infatti  tipologie autoctone di verdure ed erbe che si trovano solo nei mercati locali, attentamente frequentati da Tommaso, come anche alcune qualità di pesce: questa peculiarità diventa una ricchezza a cui attingere per piatti sorprendenti nella loro apparente semplicità.
Fornitore fondamentale originale e prezioso de Il Tempo Nuovo è poi l’orto biologico a poca distanza dal Castello di Ugento, dove lo Chef coltiva con passione primizie che si ritrovano nei piatti proposti.

La cucina di Tommaso Sanguedolce si caratterizza così ,per la grande leggerezza e per una chiara distinzione dei sapori, esaltati dall’  uso di erbe e agrumi, magari raccolti direttamente nel “Giardino delle piante utili” all’interno del Castello.

Capacità di rieditare piatti tradizionali con materie prime  semplici, questo il pregio di una cucina dalla  mano sicura di Tommaso Sanguedolce che  si esprime con chiarezza in piatti come il delicato Gambero Rosso di Gallipoli e ricotta di latte di mandorla e caglio, il Raviolo uovo e pecorino, cavolfiore fermentato, ‘nduja, il Palamito speziato e affumicato, burrata, puntarelle e rapanelli e una specialità di terra molto amata dallo Chef, l’Agnello con contorno stagionale.

Castello di Ugento
Via Castello 13, 73059
Ugento, (LE) Italy

 

 

Mostra social
Nascondi social