STONE ISLAND SHADOW PROJECT. LA NUMERO 23

View Gallery
4 Photos
Stone Island Shadow Project
STONE ISLAND SHADOW PROJECT. LA NUMERO 23
Stone Island Shadow Project

Stone Island Shadow Project
STONE ISLAND SHADOW PROJECT. LA NUMERO 23
Stone Island Shadow Project

Stone Island Shadow Project
STONE ISLAND SHADOW PROJECT. LA NUMERO 23
Stone Island Shadow Project

Stone Island Shadow Project
STONE ISLAND SHADOW PROJECT. LA NUMERO 23
Stone Island Shadow Project

Il marchio dalla rosa dei venti da sempre attento all’innovazione, alla ricerca e alla sperimentazione, come sottolinea una delle massime di Carlo Rivetti Ceo di Sportswear Company (la società cui fa capo il marchio Stone Island): “Un desiderio di continua sperimentazione e  ricerca, non senza un pizzico di sana follia”, presenta la nuova collezione Stone Island Shadow Project: una selezione di capi dai tessuti che sono in grado di conservare il calore corporeo di chi li indossa.

Innovazione dei materiali e soluzioni tecniche.

La 23esima collezione Stone Island Shadow Project (Autunno Inverno 2019/20) indaga le necessità e le esigenze dell’uomo per conoscere e sviluppare al meglio le possibilità dell’abbigliamento maschile contemporaneo, presentando al tempo stesso il primo portafoglio quadrangolare Shadow Project; uno strumento organizzativo minimale ma funzionale. Spiccano i capi in piuma realizzati nel nuovo DPM CHINÉ: un motivo mimetico tricolore su griglia dalla resa quasi foto-realistica. Il bomber LASERED POLY-HIDE 2L realizzato con motivo a taglio laser accoppiato ad una membrana trasparente esterna, che offre isolamento all’interno dell’indumento. Novità anche per la costruzione rip stop che viene presentata in due varianti: NASLAN RIP-STOP, robusto e versatile nell’utilizzo e DUAL GRID NYLON, che rifrange la luce in modo accattivante.

Non finisce qui…

Con il parka SW 3L tecnico, sobrio e versatile, Stone Island raggiunge una mischia di lana e nylon focalizzata sulle prestazioni. Le maglie di stagione sono magistralmente realizzate con lavorazioni sia discrete e avvolgenti che graficamente evidenti.

Inoltre non mancano polsini in maglia removibili che si trasformano in manopole, collari protettivi nascosti negli SPLIT COLLARS: pannelli removibili per modulare la protezione e tasche cargo removibili / rimontabili.

Gli accessori includono: lo sportivo GASKET GAITER, semplice ma ingegnosamente adattabile e il berretto EXTENDED BEANIE. Entrambi offrono modi per aggiungere o sottrarre in modo pulito la protezione al viso e al collo e sono ideali se utilizzati in tandem. Una cintura grafica intrecciata reversibile e un nuovo stivale in pelle e scamosciato completano la collezione.

Mostra social
Nascondi social