CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD

View Gallery
10 Photos
CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image0

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image1

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image3

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image9

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image8

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image2

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image7

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image6

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image5

CHANEL. ROMANTICISMO PURO PER LA COLLEZIONE READY TO WEAR DI VIRGINIE VIARD
image10

CHANEL  ha invitato i fotografi Inez & Vinoodh per interpretare i look dell’ l’Autunno-Inverno 2020/21 Ready-to-Wear, la  collezione creata da Virginie Viard, presentata  al Grand Palais.

Portando la collezione all’aperto Margaret Qualley e Rianne Van Rompaey si ritrovano all’alba sul Pont des Arts, a Parigi, esprimendo un sottile legame tra loro. La coppia di fotografi olandesi Inez e Vinoodh hanno realizzato una serie di cortometraggi, con Margaret Qualley e Rianne Van Rompaey. I loro volti appaiono e svaniscono in un misterioso gioco di luce e trasparenza.

“Un momento molto semplice, molto puro. Romanticismo ma senza alcuno sviluppo. Emozioni ma senza fronzoli “, spiega Virginie Viard. “Movimento, aria … Per lo spettacolo in passerella, nessuna cornice. Non mi piace inquadrare. ” Libertà, energia, desiderio dell’assoluto. Gabrielle Chanel – sempre – il cui cavallo da corsa si chiamava “Romantica”, il film Les Biches di Chabrol per le sue Parisiennes che sono femminili quanto le amazzoni, e una foto di Karl Lagerfeld che indossa un abito a righe con stivali da equitazione.

Per questa collezione di prêt-à-porter autunno-inverno 2020/21 di CHANEL, “quasi nessun vestito, solo casaques (seta da fantino). Jodhpurs che si aprono su stivali da sette leghe, un cenno a quelli appartenenti a Karl. Per la prima volta ci sono bottoni automatici sulle tute per un gesto più vivace ”, continua Virginie Viard. Un sacco di bianco e nero. Pochi tocchi di verde pallido e il rosa emblematico della casa. Una morbidezza. Un contorno, perforato da imponenti gioielli.

“Adoro CHANEL così tanto, questa collezione potrebbe essere solo una nuova ode.”

Mostra social
Nascondi social